Home

Curriculum Vitae

Cos'è

Cosa serve

Video

Contatti

 

 

 menù

Emicranie Cervicogeniche

 

 

Quando i muscoli che si inseriscono sulla regione occipitale del cranio vanno incontro a contrattura si può avere una cefalea nucale a volte anche intensa. Le situazioni di stress, l’umidità, gli esiti dei colpi di frusta spesso sono in grado di scatenare la sintomatologia.

L’emicrania vera e propria si manifesta invece con dolore che coinvolge una metà del cranio. Gli attacchi si verificano in modo capriccioso, a volte sono connessi al ciclo mestruale, e tipicamente vengono stroncati con l’assunzione di triptani.

La neuroproloterapia è molto efficace: occorre iniettare la soluzione glucosata nei forami di uscita del trigemino e in tutti i punti dolorosi cranici e l’attacco può venire stroncato immediatamente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

Dr. Giuseppe Ridulfo - Comunicazione all'Ordine dei Medici di Verona n.prot. 1729 del 07.10.2002