Home

Curriculum Vitae

Cos'è

Cosa serve

Video

Contatti

 

 

 menù

Esiti di Interventi di Ernia Discale

 

 

 

A volte l'intervento di asportazione di ernia del disco non è sufficiente a risolvere la sintomatologia dolorosa, e purtroppo in alcuni casi i sintomi vengono anche riacutizzati.

In altri casi i pazienti vengono operati più volte e questo rende le cose ancora più complicate.

In ogni caso se residua un deficit neurologico con difficoltà a muovere il piede è difficile recuperare la forza  e la funzionalità del piede.

 

In tutte queste situazioni è necessario andare alla ricerca di tutti i "trigger points" muscolari che possono collaborare a mantenere la sintomatologia dolorosa.

L'apparato legamentoso che sostiene la schiena può venire danneggiato e indebolito dagli interventi chirurgici; dopo gli opportuni test occorrerà rinforzarlo con proloterapia.

La cicatrice può essere fonte di disturbo, anche questa andrà trattata con anestetico locale o glucosata.

Infine occorre ricercare gli eventuali neuromi che si possono essere formati a livello lombare nei punti in cui il plesso di Cluny può venire sottoposto a stress chirurgici o traumatici.

Si devono infiltrare tutti  i neuromi con glucosata, le infiltrazioni vengono eseguiti con aghi sottilissimi per cui sono poco dolorose.

Dopo 7-8 sedute generalmente i pazienti migliorano e la loro vita riprende il ritmo normale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

Dr. Giuseppe Ridulfo - Comunicazione all'Ordine dei Medici di Verona n.prot. 1729 del 07.10.2002